Este sitio web utiliza cookies para mejorar su experiencia.
Más información

Rifiuti Speciali

miércoles, 17 de junio de 2020
Saper riconoscere i rifiuti speciali è il primo passo per smaltirli correttamente, evitando così eventuali danni sia all'ambiente che alla nostra salute.



COME RICONOSCERE E GESTIRE I RIFIUTI SPECIALI


I rifiuti speciali, in particolare quelli pericolosi, necessitano di procedure specifiche per essere eliminati. Dalle fasi di stoccaggio e trasporto, a quella effettiva dello smaltimento, è fondamentale rispettare le direttive inerenti a tali categorie. Un’erronea gestione si ripercuoterebbe sia sull’ambiente che sulla nostra salute.

Saperli riconoscere è il primo passo per smaltirli nel modo più opportuno.

Iniziamo precisando che i rifiuti speciali si distinguono da quelli urbani sulla base della loro origine, vengono infatti contrassegnati come “speciali” solo quelli derivanti da produzioni industriali o comunque non provenienti dalle nostre case. Alcuni di questi vengono classificati come “pericolosi” a causa dei rischi derivanti dalle sostanze presenti nei materiali da cui sono composti.

Indipendentemente dall’entità dei rischi connessi è nostro dovere smaltirli correttamente ed evitare danni all’ambiente e alle persone che li maneggiano.

Cosa aspetti? Per approfondire queste ed altre utili informazioni a riguardo, ti basta cliccare qui!



Cargando
Cargando